1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Unicredit: per Rasbank l’acquisizione di Abn compromette i conti del gruppo milanese

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Secondo quanto riferito da Finanza&Mercati, ieri sarebbero tornate a circolare, dopo che erano già state smentite in passato, indiscrezioni di un ipotetico interesse di Unicredit per ABN Amro. L’istituto olandese ha un azionariato piuttosto frammentato, può scatenare gli appetiti dei big del mondo bancario. L’attuale cost/income, prossimo al 70%, precisa Rasbank, rappresenterebbe un chiaro segnale del buon potenziale di ristrutturazione del gruppo. Per gli analisti, ABN rappresenterebbe indubbiamente un colpo importante e offrirebbe a Unicredit la possibilità di rafforzare la posizione in Italia, grazie ai 1,000 sportelli di Antonveneta; tuttavia, l’acquisizione di Hvb è ancora piuttosto recente e l’eventuale acquisizione di un grosso boccone come la banca olandese potrebbe compromettere, almeno temporaneamente, la buona delivery che UniCredito sta presentando sul fronte dei risultati. Al momento il broker giudica neutrale l’impatto della notizia. UniCredit ha dalla sua il vantaggio di aver raggiunto una buona diversificazione geografica, che consente al gruppo guidato da Alessandro Profumo di studiare adeguatamente le migliori opportunità che il mercato dovesse presentare. Rasbank conferma pertanto il rating Buy con target price a 7,4 euro.