1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit: Poste accelera per Pioneer, alleanza con Aberdeen per superare Amundi

QUOTAZIONI Poste Italiane
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si infiamma la battaglia per la conquista di Pioneer, il colosso del risparmio gestito controllato da Unicredit. Secondo Il Messaggero, Poste Italiane si prepara al rush finale stringendo un’alleanza con Aberdeen, che entrerebbe così nella cordata di cui fanno parte anche CDP e Anima. Il vero competitor è la francese Amundi, che avrebbe a fianco Mediobanca, mentre un gradino sotto si trova Macquarie. Il quotidiano romano scrive che Aberdeen sarebbe interessata soprattutto agli asset americani di Pioneer, rilevati nel 2009 da Credit Suisse.

Secondo le indiscrezioni dell’ultimo mese, i pretendenti di Pioneer sarebbero disposti a mettere sul piatto fino a 4 miliardi di euro. Cifra che potrebbe portare nelle casse di piazza Gae Aulenti una plusvalenza di quasi 3 miliardi.

Unicredit si avvicina quindi alla presentazione del piano strategico, in programma il prossimo 13 dicembre a Londra, dove la banca dovrà annunciare l’esatta taglia del rafforzamento patrimoniale. Tra cessioni fatte (30% di FinecoBank e 10% di Bank Pekao) e altre da completare (ulteriore 30% di Pekao e Pioneer), secondo i rumors dell’ultima settimana il piano di Unicredit potrebbe prevedere anche la conversione o il buyback di alcune obbligazioni subordinate. In particolare si parla delle obbligazioni cashes emesse ad inizio 2009 per 3 miliardi di euro e in portafoglio soprattutto ai maggiori azionisti della banca milanese.