Unicredit, possibile sfruttare il rimbalzo in corso con long a 1,802 euro

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 07/04/2011 - 11:38
Quotazione: UNICREDIT GROUP
In attesa della decisione odierna della Bce circa il livello dei tassi di interesse, Unicredit sta inanellando la terza seduta consecutiva caratterizzata dal segno più. Le azioni di Piazza Cordusio confermano così la voglia di riscossa dopo il terzo test, avvenuto con i minimi intraday del 5 marzo e di ieri, dei supporti statici compresi tra 1,67 e 1,69 euro. A questo punto rimangono solo un paio di ostacoli grafici prima di proseguire l'allungo almeno fino al prossimo livello resistenziale il cui superamento permetterebbe di completare un doppio minimo in grado di riportare le quotazioni del titolo oltre la barriera psicologica dei 2 euro. Nello specifico si tratta delle medie mobili a 55 e 200 periodi transitanti sul chart daily rispettivamente a 1,8292 e 1,8371 e le resistenze dinamiche di area 1,8460 in rappresentanza del transito della trendline discendente tracciata con i massimi del 18 febbraio e del 25 marzo. Per chi volesse tuttavia anticipare l'eventuale rottura rialzista dei livelli menzionati può collocare i propri ordini di acquisto a 1,802 euro. Lo stop scatterebbe in caso di nuove flessioni sotto 1,76 euro mentre il primo target è fissato in prossimità dei top dello scorso 25 e 28 marzo a 1,882 euro. Il secondo obiettivo della strategia porta invece sopra la soglia dei 2 euro, nello specifico a 2,01 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA