Unicredit pesante a Piazza Affari. Ghizzoni ribadisce il suo no all'aumento di capitale

Inviato da Micaela Osella il Lun, 09/05/2011 - 13:08
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Unicredit pesante a Piazza Affari. Il titolo dell'istituto di Piazza Cordusio cede due punti percentuali, scambiando a quota 1,641 euro. Sul mercato si sono riaccesi i timori di un default della Grecia. E le banche pagano pegno. A contribuire al malumore dell'istituto italiano c'è anche la voce ricapitalizzazione. Mentre Intesa, Mps, Ubi e il Banco Popolare hanno già imbastito operazioni di aumenti di capitale, da Piazza Cordusio continuano a dire no a una simile operazione. "Un aumento di capitale per Unicredit è sempre da escludere", è tornato a ribadire anche questa mattina Federico Ghizzoni, ceo di Unicredit. Ghizzoni ha inoltre precisato che il nuovo aggravarsi della crisi greca non avrà alcuna ripercussione sul tema della ricapitalizzazione di Unicredit. "Sono due cose separate - ha specificato - non hanno nulla a che fare l'una con l'altra".
COMMENTA LA NOTIZIA