1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit e la partita in Polonia, Varsavia risponde a Bruxelles

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Entra nel vivo la vicenda Pekao-Bhp. Ieri Unicredit ha chiesto al governo di Varsavia un incontro, che le autorità locali sono intenzionate a fissare nel prossimo futuro e comunque prima di lunedì 23 gennaio, data entro la quale dovranno essere formulate le controdeduzioni polacche alla Commissione Ue. Ieri infatti l’esecutivo si è limitato a comunicare a Bruxelles di aver ricevuto la richiesta di chiarimenti sulla clausola di non concorrenza firmata a suo tempo da Unicredit, quando fu acquisito il controllo della Pekao e invocata adesso dal governo polacco. La questione ruota attorno all’Opa (obbligatoria) che Unicredit deve lanciare sulla polacca Bhp, controllata al 71% dalla Bank of Austria (e quindi ora da Unicredit medesima, dopo il matrimonio con la tedesca Hvb). Il secondo passaggio sarebbe la fusione tra Bhp e la Pekao stessa. Ed è a questo punto che il governo polacco si è messo di traverso, invocando la clausola firmata a suo tempo dagli italiani.