Unicredit, parla l'ad: nessuna paura per gli stress test europei

Inviato da Floriana Liuni il Mer, 13/07/2011 - 11:26
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Nel consiglio di ieri sera si è fatto il punto della situazione dei mercati, ma non si è discusso dell'aumento di capitale. Lo ha dichiarato ieri sera l'ad di Unicredit Federico Ghizzoni, al termine della riunione del board di Piazza Cordusio. Secondo il numero uno dell'istituto italiano, Unicredit non ha da preoccuparsi nemmeno degli stress test che hanno coinvolto un totale di 91 banche europee, tra cui cinque italiane, i cui risultati verranno resi noti il prossimo 15 luglio. "Noi ci sentiamo tranquilli, abbiamo sempre chiesto valutazioni uniformi per tutte le banche", ha detto Ghizzoni, specificando che l'esposizione di Unicredit ai titoli greci è sotto gli 800 milioni di euro. Quanto alla tempesta borsistica che ha investito i titoli bancari negli scorsi giorni, l'ad della banca milanese ha fatto sapere di non credere che Unicredit sia sotto un particolare attacco speculativo ma che, essendo un titolo molto liquido, si presti particolarmente allo short selling.
COMMENTA LA NOTIZIA