1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Internal dealing ›› 

Unicredit: Mustier, intraprese azioni incisive per superare eredità negative del passato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Tutti i business hanno retto bene nel 2016, supportati da attive misure di riduzione dei costi e flussi in entrata positivi che sottolineano la forza del marchio UniCredit”. Così Jean Pierre Mustier, Amministratore Delegato di UniCredit, nel commentare i conti 2016 diffusi oggi dal gruppo. “Il 2016 è stato un anno cruciale per UniCredit – rimarca Mustier – . Abbiamo intrapreso numerose azioni incisive per superare le eredità negative del passato e le criticità operative in modo da assicurare il successo futuro del Gruppo. Continueremo a rafforzare il nostro semplice modello di business di banca commerciale paneuropea che beneficia di una Divisione CIB interamente integrata, al contempo continuando a fornire l’accesso alla nostra rete senza eguali nell’Europa Occidentale e Centro Orientale ai nostri 25 milioni di clienti”.
“Il piano strategico Transform 2019 sta già progredendo – ha aggiunto Mustier – . Da inizio febbraio, abbiamo lanciato l’aumento di capitale interamente garantito da un consorzio di banche per 13 miliardi di euro, abbiamo firmato accordi con i sindacati per un piano di 14.000 esuberi da completare entro la fine del 2019, ed è iniziata l’implementazione del progetto FINO”.