Unicredit: le fondazioni puntano a togliere il tetto del 5%

Inviato da Redazione il Mar, 07/10/2008 - 08:35
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Le fondazioni e tutti gli altri azionisti hanno risposto alla chiamata alle armi di Unicredit senza batter ciglio. Rafforzando il capitale e consolidando la leadership di Alessandro Profumo. In cambio potranno spuntare in primavera quando scade il consiglio, di confermare tutto il loro peso. Tutt'al più spuntare qualche altra poltrona. In prospettiva, però, qualcosa cambierà nella governance. Il tetto del 5% dei diritti di voto in piedi da dieci anni potrebbe saltare. Le fondazioni, secondo quanto risulta a Il Messaggero, si riservano di contrattare al più presto la svolta storica. Da attuare nelle pieghe del bond convertibile "cashes" che si aprirà come paracadute nel caso in cui l'aumento di capitale da 3 miliardi non dovesse essere integralmente sottoscritto.
COMMENTA LA NOTIZIA