Unicredit e Intesa SanPaolo fuori dallo Stoxx Europe 50

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 01/09/2011 - 15:20

Stoxx Europe 50 e nell'Euro Stoxx 50: chi entra e chi esce

Cambia  la composizione dello Stoxx Europe 50 e dell'Euro Stoxx 50. Dopo la bufera finanziaria che si è abbattuta ad agosto sui mercati mondiali, sono proprio i titoli bancari, italiani e francesi, a dare l'addio ai due indici.

A partire da lunedì 19 settembre Intesa SanPaolo e Unicredit abbandoneranno lo Stoxx Europe 50, lasciando rispettivamente il posto al colosso del lusso Lvmh e ad un'altra società transalpina, attiva nel mondo della chimica, Air Liquide. Con la dipartita delle due banche italiane a rappresentare il Belpaese nel lsitino rimarrà solo Eni. Anche Société Générale lascerà l'indice composto dai 50 titoli più rappresentativi del Vecchio continente. Verrà sostituita dall'anglo-olandese Unilever. Alla luce di questo avvicendamento, che vede la dipartita di diversi titoli bancari, si può ipotizzare che sulla decisione finale abbiano influito le pesanti perdite registrate dalle due maggiori banche italiane durante il mese di agosto. Oltre agli istituti di credito uscirà dal paniere anche Nokia, che verrà sostituita dall'utility britannica National Grid. Le modifiche sono state comunicate ieri dallo Stoxx limited, dopo la conclusione della revisione annuale.
Ma i cambiamenti riguardano anche Eurostoxx 50. Sempre a partire dal prossimo 19 settembre Alstom e Credit Agricole usciranno dalla composizione dell'indice dei principali titoli azionari della zona euro. I due titoli saranno rimpiazzati dalla spagnola Inditex e dalle azioni privilegiate Volkswagen.

Ma quale sarà la principale conseguenza di questo avvicendamento? Con tutta probabilità, sulla base di questo ribilanciamento potrebbero essere rivisti ed adeguati anche i portafogli degli investitori istituzionali.

Reazioni in Borsa ai cambiamenti

Sul Ftse Mib, Unicredit e Intesa SanPaolo hanno reagito in maniera diversa alla notizia. Se l'istituto di Piazza Cordusio lascia sul parterre lo 0,53% a 0,937 euro, la superbanca guidata da Corrado Passera guadagna lo 0,71% a 1,142 euro. Ribassi contenuti in Francia per Société Générale (-0,69%). Sulla Borsa di Helsinki il titolo Nokia snobba la notizia dell'uscita dello Stoxx Europe 50, registrando un rialzo del 3%.


I due indici: Euro Stoxx50 e lo Stoxx Europe 50

L'indice Euro Stoxx50 è composto dai titoli delle cinquanta più capitalizzate blue chip della Zona Euro. Il fondo è denominato in euro anche se la forte internazionalizzazione dei gruppi che lo compongono rende la dinamica dei rapporti tra euro e le diverse valute internazionali piuttosto complessa. La diversificazione complessiva dell'investimento appare piuttosto contenuta sia per il numero non particolarmente elevato di azioni che compongono il paniere, sia per la allocazione settoriale che appare maggiormente esposta verso il comparto finanziario, energetico, utilities e tlc.
All'interno dello Stoxx Europe 50 troviamo invece le società a maggiore capitalizzazione, non solo dell'area euro, ma di tutto il Vecchio continente. L'indice copre 50 azioni in 18 diversi Paesi europei, tra cui Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera e UK.

COMMENTA LA NOTIZIA