1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit in affanno all’indomani del piano, analisti vedono redditività sotto pressione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Vendite diffuse oggi sul titolo Unicredit che cede il 2,79% a quota 5,75 euro. Ieri l’istituto di piazza Gae Aulenti ha presentato il nuovo piano al 2018 che prevede utili a 5,3 mld a fine piano e minori costi per 1,6 mld con tagli al personale per 18.2000 unità. Il ceo Federico Ghizzoni ha allontanato lo spettro della necessità di un aumento di capitale rimarcando come il piano è “totalmente autofinanziato”.
Unicredit ha diffuso anche i conti del terzo trimestre con utile oltre le attese a 507 mln di euro e ricavi da commissioni in aumento del 2,7% a 1,9 mld euro. “Come per il resto del settore bancario, però, l’Istituto di piazza Gae Aulenti fa fatica a generare reddito in un contesto di tassi bassi o negativi come quello attuale e la situazione non è destinata a migliorare nei prossimi trimestri”, commenta Vincenzo Longo, market strategist di IG. Oggi su Unicredit si sono espressi negativamente gli analisti di Keefe Brunette & Woods abbassando il rating a market perform dal precedente outperform.