1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit-Hvb: la fusione riceve anche il benestare di Citigroup

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora buone nuove in arrivo dalle case d’affari e tutte per Unicredito Italiano e Hvb. A dirsi convinti dell’operazione di fusione annunciata, con un po’ di ritardo rispetto agli altri broker, sono gli analisti di Citigroup Smith Barney, che hanno alzato la raccomandazione a “buy” per entrambe le azioni, partendo da “hold” per la banca italiana e da “sell” per quella tedesca. Ritoccati al rialzo anche i prezzi obiettivo: quello di Unicredit è salito da 4,7 a 5,3 euro, mentre quello di Hvb è stato alzato da 16 a 25 euro. Gli esperti della casa d’affari, pur riconoscendo che l’operazione di integrazione annunciata comporta una serie di rischi e dopo averla analizzata nei dettagli e avere discusso con il management, ritengono che il potenziale di creazione di valore sia notevole e in grado di più che compensare gli aspetti negativi. La creazione di valore dovrebbe avvenire, sempre secondo il report pubblicato da Citigroup Smith Barney, grazie alle sinergie raggiungibili, ma soprattutto grazie alla capacità di Unicredti di gestire meglio il business di Hvb. Gli analisti della casa d’affari hanno inoltre alzato il velo sulle loro stime pro-forma per le due banche integrate: gli utili per azione (Eps) nel 2006 dovrebbero attestarsi a 0,42 euro, nel 2007 a 0,51 euro (contro i 0,56 euro preventivati dal management) e nel 2008 a 0,57 euro.