1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit-Hvb, arriva l’ok delle Fondazioni

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I grandi soci italiani hanno detto sì. Il presidente Carlo Salvatori preannuncia la disponibilità a fare un passo indietro per lasciare spazio a un nuovo vertice Unicredit-Hvb guidato da Alessandro Profumo e presieduto da Dieter Rampl. Il banchiere genovese è da ieri in Germania, dove sta rifinendo con i colleghi tedeschi le linee guida del probabile maggior matrimonio bancario europeo. Se tutto va bene domenica 12 a piazza Cordusio andrà in scena il cda straordinario per l’annuncio. Giornata densa di novità su un tema che senza troppo rumore va delineandosi come altrettanto importante per il sistema dei più strillati di questa calda primavera. Giornata iniziata con le voci di stampa sui futuri vertici della banca aggregata. Come sempre in questi casi qualcuno deve fare l’autocandidatura. “Non lo considererei un passo indietro, ma un contributo a realizzare un progetto bellissimo”, ha detto Carlo Salvatori sull’ipotesi che il futuro presidente del polo bancario da 6mila sportelli e 40 miliardi di capitalizzazione sia tedesco a fianco alla logica scelta da Alessandro Profumo amministratore delegato. Poche ore dopo iniziava a Bologna il vertice delle Fondazioni socie di Unicredit: l’ente Crt con l’8,71%, la Cariverona con il 7,46% poi Carimonte holding con il 7,05% e Cassamarca (2,14%).