1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Unicredit Factoring: utile netto 2012 salito del 55,9% a 60,8 milioni di euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Unicredit Factoring, società prodotto di Piazza Cordusio, ha chiuso il 2012 con un utile netto in crescita del 55,9% a 60,8 milioni di euro rispetto al precedente esercizio, con un tax rate del 38,2%. L’utile ante imposte è ammontato a 98,4 milioni di euro, al netto degli accantonamenti su crediti, pari a 69,4 milioni di euro. Gli impieghi si sono attestati a 8,8 miliardi di euro (-2,3%) con Rwa pari a 5,6 miliardi (-1,1%). L’outstanding è pari a 11,6 miliardi di euro (-2,3%). I costi, coerenti con il piano di sviluppo aziendale, sono stati pari a 39 milioni di euro, in aumento del 14%. Il turnover dell’anno è stato pari a 29 miliardi di euro (+15,7%) aumentando la quota di mercato al 16,5% (14,8% nel 2011).

Per quanto attiene i principali indicatori sintetici di efficienza la società segnala che il Cost/Income si è attestato al 18,8% mentre il costo del rischio si è posizionato a 99 punti base (+24 punti base).

“Nel corso del 2012 Unicredit Factoring ha registrato ricavi per 207,8 milioni di euro nonostante il persistere del complesso contesto macroeconomico”- ha commentato l’amministratore delegato Ferdinando Brandi, esprimendo grande soddisfazione per i trend sin ora registrati a conferma dell’impegno a voler diventare “il miglior soggetto specializzato nella selezione e nell’incasso dei crediti commerciali”.