Unicredit di slancio sopra quota 1,40 euro grazie ad accordo su bond convertibile

Inviato da Redazione il Lun, 09/02/2009 - 11:55
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Dopo un avvio dimesso, il titolo Unicredit ha rapidamente recuperato posizioni sull'S&P/Mib e ora viaggia in prima fila con un rialzo del 4,31% a quota 1,405 euro. Il gruppo di piazza Cordusio ha reso noto come Mediobanca abbia ricevuto da parte di investitori istituzionali l'impegno alla sottoscrizione delle obbligazioni Cashes a cui venerdì aveva fatto sapere di rinunciare la Fondazione Cariverona. L'operazione resta pertanto integralmente confermata nella misura di originari massimi 3 miliardi di euro. Secondo quanto riportato oggi da "La Stampa" saranno il fondo libico, Crt e Carimonte Holding a sottoscrivere al posto di Cariverona i 440 mln di euro mancanti di obbligazioni convertibili "cashes". Al momento della conversione delle obbligazioni la Central Bank of Libya diventerebbe primo azionista di Unicredit con circa il 7% e Crt scavalcherebbe CariVerona quale primo socio italiano.
COMMENTA LA NOTIZIA