1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit: Centrosim, entro marzo sul fronte polacco arrivera’ pronunciamento

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora incertezza sul fronte polacco per Unicredit. Ribadiscono oggi gli analisti di Centrosim nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com, spiegando che la posizione delle autorità polacche sulla fusione tra Bph e Pekao sarebbe sotto la lente della Commissione UE. “Quest’ultima”, continuano gli esperti, che hanno messo sotto revisione rating e target price di Unicredit, “ha dato il via libera all’operazione, non avendo riscontrato problemi di concorrenza sul mercato polacco”. Le Autorità di Vigilanza polacche tuttavia richiamano gli accordi di privatizzazione siglati nel 1999, quando Unicredit acquisì Pekao: in quella circostanza la banca italiana si impegnò a non effettuare acquisizioni di istituti concorrenti di Pekao sul mercato polacco. Come se non bastasse mette il suo zampino il Commissario alla libera circolazione dei capitali Ue: McCreavy starebbe verificando che le Autorità polacche non perseguano attraverso il veto disegni protezionistici, anche in relazione ai timori che la fusione tra le due banche faccia emergere rilevanti esuberi di personale. Dunque secondo gli esperti di Centrosim in ogni caso la Commissione di Vigilanza del mercato bancario polacco dovrebbe pronunciarsi entro fine marzo, ricordando che inoltre HVB ha presentato un’offerta non vincolante per la Berliner Bank, confermando l’intenzione del gruppo di rafforzare la propria presenza anche sul mercato tedesco.