1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit e Capitalia cambiano direzione, qualche analista inizia a vedere “rischi” -2

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La fusione andata a buon fine con Capitalia non è troppo lontana da quanto avevamo stimato”, commenta il broker nel report uscito oggi. A suo avviso l’operazione potrebbe non avere un impatto significativo sugli utili di Piazza Cordusio, “anche se continuerà ad essere una buona storia di ristrutturazione con un mix unico di utili”. Eppure a detta degli analisti il matrimonio con Capitalia potrebbe aggiungere complessità al processo di riorganizzazione in corso di Hvb e Bank Austria. Inoltre il secondo rischio si chiama “deterioramento del credito”, mentre il terzo è un multiplo di gruppo più basso rispetto a quello attuale. In attesa di maggiori dettagli dalla conference il broker mantiene la raccomandazione outperform su Unicredit con target price a 8,3 euro. Resta il fatto che l’operazione spalanca le porte ad Unicredit e Capitalia del Gotha delle super banca mondiali. Un risultato che è sicuramente positivo dopo anni di immobilismo sotto il dominus Antonio Fazio e che è stato realizzato nel corso di un solo anno dall’avvento di Mario Draghi a Banca Italia.