Unicredit, il break out di 4,19 euro darebbe nuovi impulsi rialzisti

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 06/02/2012 - 14:56
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Giornata di sostanziale consolidamento quest'oggi per Unicredit dopo i notevoli rialzi che ne hanno caratterizzato l'andamento a partire dal 9 gennaio. Il titolo ha messo a segno una performance positiva superiore all'80% nelle ultime 20 sedute borsistiche. A far propendere per un scenario rialzista il fatto che le quotazioni, dopo aver superato l'area di resistenza dinamica offerta dalla trendline discendente che univa i massimi del 13 ottobre con quelli del 14 novembre, hanno completato il pull back sulla stessa in area 3,51 euro nella seduta del 30 gennaio. Oltre a questo elemento favorevole al rialzo vi è la constatazione che i prezzi, dopo aver incrociato dal basso verso l'alto la media mobile a 14 periodi nella seduta del 19 gennaio, si sono portati in prossimità di quella a 55 giorni transitante attualmente a 4,10 euro. Il quadro tecnico rimane costruttivo anche se un nuovo impulso improntato al rialzo si avrà solo con l'ulteriore superamento dei 4,19 euro, livello lasciato in eredità dai minimi del 23 settembre scorso e testato venerdì con il top intraday. Dopo un periodo di accumulazione sopra i 4 euro, è possibile sfruttare un'eventuale nuova accelerazione per implementare una strategia long. Acquisti a 4,20 euro hanno un primo target posizionato a 4,50 euro e un secondo a 5,02. Lo stop scatterebbe in caso di discese sotto i 3,90 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA