Unicredit: attesa perdita trimestrale di 173 milioni, possibile cessione della kazaca Atf

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 15/03/2013 - 10:47
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Ben impostata Unicredit a Piazza Affari nel giorno della prova dei conti attesi in uscita nel primo pomeriggio. Il mercato si attende per il quarto trimestre una perdita netta di 173 milioni di euro mentre l'intero 2012 si doverbbe chiudere con un utile di 1,244 miliardi di euro. Non solo.

Oggi, secondo quanto riportato da indiscrezioni, la banca milanese potrebbe annunciare la vendita della controllata kazaka Atf. "In base ai nostri calcoli - spiega Equita nella nota odierna - la cessione porterebbe ad un beneficio di circa 10 punti base sul core Tier 1 ratio, quindi l'impatto quantitativo non sarebbe rilevante: dal punto di vista strategico invece l'operazione sarebbe molto positiva perché migliorerebbe l'allocazione del capitale (370 milioni su base Basilea3) liberando funding (Atf ha 3,6 di impieghi e 3,5 miliardi di depositi ma non è noto il sostegno dei depositi intragruppo), ridurrebbe il costo della complessità e risulterebbe in un derisking del gruppo". Così la Sim milanese, che conferma il giudizio buy e il target price a 5,5 euro. Per gli esperti la cessione sarebbe inoltre coerente con la strategia di razionalizzare la presenza in Europa dell'Est concentrando la presenza in Turchia, Polonia, Russia e Repubblica Ceca. "Nella nostra valutazione di somma delle parti attribuiamo un badwill di 2 centesimi per azione ad Atf Bank", conclude il broker.

Il titolo sul Ftse Mib avanza del 2,95% a 3,918 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA