Unicredit: analisti non stupiti da rinvio cda e possibilisti su uscita Lia -1

Inviato da Micaela Osella il Ven, 22/10/2010 - 11:39
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Non solo c'è solo la spina governance da risolvere velocemente sul tavolo di Federico Ghizzoni. Adesso c'è anche la minaccia Lia. Secondo le ultime indiscrezioni di stampa, il fondo Lybian Invest Authority sarebbe irritato con Unicredit per l'ipotesi che la sua quota sia sommata a quella della banca centrale e i diritti di voto limitati al 5%. La Lybian Invest Authority potrebbe anche prendere in considerazione la cessione del 2,59% in suo possesso, circa 500 milioni di azioni. "Al momento potrebbe trattarsi di semplici schermaglie, ma esiste la possibilità concreta di questa fuoriuscita secondo noi, tenendo conto del clima che si creato in Italia contro i soci esteri di Unicredit", commentano gli analisti di Intermonte che su Piazza Cordusio ribadiscono il rating neutral con target price di 2,05 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA