1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit: +9,5% il margine d’interesse 2005, Roe fermo al 15,6%

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il margine d’intermediazione del gruppo Unicredit si è attestato nel 2005 a quota 11.024 milioni, con un incremento dell’8% rispetto al 2004 dovuto al positivo andamento del margine d’interesse (5.645 milioni, in crescita del 9,5%) e dei proventi da intermediazione e diversi. Il totale delle sofferenze e degli incagli è salito a 3.999 milioni (da 3.775 milioni di inizio 2005) con un’incidenza sul totale dei crediti in riduzione dal 2,70% di inizio anno al 2,49% di dicembre 2005. I crediti ristrutturati sono pari a 419 milioni (210 milioni a inizio 2005), le partite scadute si attestano a 857 milioni. Il totale dei crediti deteriorati si porta così a 5.275 milioni, con un’incidenza del 3,29% sul totale dei crediti. Il rapporto tra costi e ricavi scende così a fine 2005 al 54,8% dal 55,9% dell’anno precedente. Il Roe, tenuto conto di un incremento del patrimonio netto del 20,9% in termini medi annui, è pari al 15,6%, in linea con l’anno precedente. Al netto dell’operazione HVB, tenuto anche conto degli impatti sul patrimonio, il ROE raggiunge il 19% (+3,3%). Il Core Tier 1 si attesta al 5,52% a fine dicembre 2005, mentre il Total Capital Ratio raggiunge il 10,33%.