1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit, +20,3% a 1,357 mld l’utile netto nel I trim. (+93,8% Hvb)

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ha raggiunto quota 1,357 miliardi di euro l’utile netto consolidato di Unicredit nel primo trimestre 2006, con un incremento del 20,3% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. Il risultato netto risulta in decisa crescita nonostante la plusvalenza di circa 200 milioni riveniente dalla cessione della quota del 20,3% detenuta nella società Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova (“Serenissima”) che influiva positivamente sulla prima trimestrale 2005. Il risultato di gestione (2.660 milioni) registra una crescita del 27,9%. Il contributo della controllata tedesca Hvb è stato di 651 milioni a livello di utile netto, in crescita del 93,8% grazie alla forte crescita delle commissioni nette e ad un positivo andamento dei mercati finanziari. Tornando ai risultati di gruppo, il margine d’intermediazione del gruppo ha raggiunto i 5.955 milioni di euro (+15%) risultante di una crescita sia del margine d’interesse (3.070 milioni, +8,5%), sia dei proventi da intermediazione e diversi (2.885 milioni, +22,9%). Le commissioni nette (2.128 milioni) sono salite del 21,3% a livello di gruppo, escluso HVB il dato si attesta a 1.165 milioni (+15,6%), con contributo positivo della Divisione Private & Asset Management (+31%), all’interno della quale UniCredit Private Banking è salita del +34,4%, la Divisione Corporate del 27% e la Divisione New Europe del 22%. Il Gruppo HVB mostra anch’esso una forte progressione delle commissioni sul primo trimestre 2005 (963 milioni, +28,7%). Il Core Tier 1 stimato si è attestato al 5,74% a fine marzo 2006, in miglioramento rispetto al 5,53% di fine 2005. Il Total Capital Ratio stimato ha raggiunto il 10,97% (da 10,34% nel dicembre2005).