1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Ungheria a un passo dal default, Orban chiede aiuti internazionali

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il premier ungherese Viktor Orban si è deciso a chiedere aiuto al Fondo Monetario Internazionale, dopo aver realizzato che il Paese, di cui è primo ministro dal 2010, è ormai sull’orlo del secondo default in quattro anni. Ma non è detto che lo otterrà. Ieri l’asta dei titoli di Stato magiari a 12 mesi ha vistosamente mancato il target di 45 miliardi per collocarne solo 35 miliardi, con rendimenti al 9,96%. Il fiorino ungherese è sceso ai minimi contro la moneta unica europea (a quota 324 fiorini per un euro) ma anche contro franco svizzero e dollaro. Il mercato insomma diffida Viktor Orban, il premier-dittatore che secondo il popolo ungherese minaccia la demicrazia del Paese con la sua nuova costituzione fortemente personalistica, e che secondo l’Unione Europea minaccia la stabilità finanziaria dell’Europa rifiutando di assoggettare la banca centrale magiara alla BCE. “La dipendenza della banca centrale ungherese da quella europea è un prerequisito fondamentale per ottenere gli aiuti internazionali”, ha osservato ieri il portavoce dell’Unione Europea. Il governo ungherese è pronto a trattare e chiede risposte rapide, forse già per la prossima settimana.

Commenti dei Lettori
News Correlate
OBBLIGAZIONARIO

Saipem: rinnovato e ampliato il Programma EMTN

Via libera del Cda di Saipem al rinnovo per un anno del programma di emissioni di prestiti obbligazionari non convertibili denominato Euro Medium Term Notes Programme (“EMTN”), in scadenza nel prossimo mese di luglio.

L’importo massimo delle obbl…

NUOVI CONTRATTI

Astaldi: nuovo contratto ferroviario da 82 milioni di euro in Polonia

Il Gruppo Astaldi si è aggiudicato i lavori di ammodernamento di una tratta della Linea ferroviaria E-59 Varsavia-Poznań (Lotto IV). Il valore delle opere da realizzare è pari a 82 milioni di euro, con Astaldi leader di un raggruppamento di impr…

IMMOBILIARE

Beni Stabili: venduto immobile a Luxottica per 114,5 milioni

Beni Stabili oggi ha firmato un accordo per la vendita al Gruppo Luxottica di un immobile, uso uffici, di 11.705 mq situato a Milano in via San Nicolao per circa 114,5 milioni di euro.

Il prezzo dell’immobile è superiore al valore di perizia e ge…

MERCATI

Mercati europei sotto la parità. BCE e BoE sotto i riflettori

Chiusura sotto la parità per le borse europee in scia della debolezza del comparto delle utilities (-2,4%), delle Tlc (-1,3%) e dell’automotive (-1,57%). A penalizzare quest’ultimo settore è stato il warning lanciato dalla tedesca Schaeffler (-10,87%…