Ungheria: Fitch, serviranno iniezioni di capitale alle banche

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 08/07/2014 - 16:43
Fitch lancia un avvertimento sulle banche dell'Ungheria. Secondo l'agenzia di rating, la nuova normativa approvata lo scorso 4 luglio dal governo dell'Ungheria che prevede una compensazione a chi ha preso denaro in prestito a tassi sfavorevoli, renderà necessaria una iniezione di capitale alle banche del Paese affinché venga ripristinato il patrimonio di vigilanza e la loro capacità di erogare prestiti. Ciò implicherà nuova liquidità anche nelle banche controllate da gruppi esteri. Tra gli italiani, Unicredit e Intesa Sanpaolo sono presenti in Ungheria attraverso controllate.
COMMENTA LA NOTIZIA