Ue, servono più regole per i mercati finanziari

Inviato da Redazione il Ven, 20/03/2009 - 08:28
Da Bruxelles arriva un secco "no" a nuove risorse ai piani di stimolo. Secondo i leader dell'Ue, la priorità in questo momento sono gli sforzi per regolare i mercati finanziari e non le "dispute artificiali", come ha precisato il cancelliere Angela Merkel, sui piani di rilancio europei. Questo si concretizza nel fatto che non partiranno nuove iniziative anticrisi e che i 200 miliardi di euro stanziati sinora sono sufficienti. I capi di stato e di governo devono dunque accontentarsi dell'intesa raggiunta ieri sera sulla distribuzione di 5 miliardi di euro per le infrastrutture europee. Non si può fare di più. Nemmeno di fronte alla previsione del Fondo monetario che prevede il Pil mondiale in flessione dell'1% quest'anno, il peggiore da sessant'anni.
COMMENTA LA NOTIZIA