Ue: nuovo allarme asset tossici

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Commissione europea che dovrebbe riunirsi mercoledì per approvare il nuovo progetto di gestione degli asset tossici, ha denunciato che tale problema “sembra che non sia stato ancora risolto in modo soddisfacente e un inatteso approfondimento del rallentamento economico adesso minaccia un ulteriore e più esteso deterioramento della qualità del credito degli asset bancari”.
Pertanto la Commissione suggerisce di “valutare le ipotesi delle nazionalizzazioni” per arginare tale problema.