1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Ue: Moscovici, sforzo Italia su debito inferiore agli obiettivi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli sforzi dell’Italia per rispettare la regola del debito “sono al di sotto degli obiettivi della fase di transizione. Le richieste sono impegnative e per questo abbiamo deciso di rinviare la valutazione a marzo. Il nostro approccio tiene in conto le difficoltà”. Così Pierre Moscovici, commissario Ue agli Affari economici, durante l’audizione al Parlamento europeo.

Italia, Francia e Belgio, i tre Paesi dell’area euro le cui bozze di bilancio 2015 saranno riesaminate a marzo, “hanno fatto grandi sforzi per le riforme ma saranno monitorati sull’attuazione del bilancio e delle riforme strutturali”, ha spiegato Moscovici. In particolare, la situazione di Italia e Belgio è diversa da quella della Francia. Moscovici ha infatti sottolineato che i due si trovano nel braccio preventivo del Patto e potrebbero non rispettare la regola del debito”. Per cui prosegue il commissario, l’indicazione Ue è “adottare misure per garantire conformità con il Patto”, come quella fatta a tutti gli 11 Paesi che rischiano ‘non conformità’ con le proprie leggi di stabilità.