1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

La Ue lancia la riforma degli aeroporti europei

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Spese aeroportuali più basse per rendere più economico l’acquisto di un biglietto aereo. Sarà questa la formula che verrà portata avanti nell’intervento alla Commissione Ue all’interno di un vasto pacchetto di riforme sui cieli proposto dal responsabile per i trasporti Jacques Barrot. Inoltre sarà obiettivo di Bruxelles rendere più efficienti gli scali europei che rischiano il collasso sotto il traffico dei passeggeri e dei cargo, con l’aumento che tocca cifre vicine al 5% annuo. L’intervento mira a fare in modo che le imposte ai vettori per le spese aeroportuali non vengano poste in modo “discriminatorio”. Infatti ogni scalo calcola attualmente le spese alle comopagnie in base a criteri propri e differenziati. Capita infatti che ad una compagnia vengano chiesti più soldi che ad un’altra, falsando la concorrenza. Barrot vuole rendere questi criteri trasparenti e fare in modo che, facendo risparmiare sulle spese aeroportuali che pesano tra il 4 e l’8% sul bilancio dei gruppi, si riducano anche i prezzi dei biglietti.