Ue: Juncker designato Presidente della Commissione, Cameron promette battaglia

Inviato da Luca Fiore il Ven, 27/06/2014 - 17:56

A dispetto dell'opposizione britannica, il Consiglio dei capi di Stato e di governo ha designato Jean Claude Juncker alla carica di Presidente della Commissione europea. Ad annunciarlo, via Twitter, è stato il n.1 del Consiglio europeo Herman Van Rompuy. La nomina di Juncker rappresenta una vittoria del parlamento europeo (che dovrà ratificare la designazione) e delle forze che puntano a una maggiore coesione del vecchio continente.

Juncker sarà il primo leader europeo che non è stato nominato all'unanimità avendo ricevuto due voti contrari (su 28): quello del premier ungherese Viktor Urban e quello del britannico David Cameron.

"Battaglia fino all'ultimo" era stata annunciata dal premier d'Oltremanica secondo cui la nomina dell'ex primo ministro lussemburghese, capolista del Partito popolare, rappresenta una scelta troppo "europeista", troppo "federale" per chi soffre l'ingerenza delle istituzioni europee. "Ci sono giorni in cui è molto importante tenere fede ai propri principi e alle proprie convinzioni, anche se si hanno poche probabilità di successo -ha detto Cameron prima del voto- e oggi è uno di quei giorni."

A questo punto Cameron potrebbe giocare la carta dell'intransigenza (anche per guadagnare consensi in patria) e anticipare il referendum sulla permanenza di Londra nell'Unione. Secondo alcuni commentatori il n.1 di Downing Street potrebbe anche rispolverare la "politica della sedia vuota", la tattica messa in pratica negli anni '60 da Charles De Gaulle (che bloccò il processo decisionale non partecipando alle riunioni).

COMMENTA LA NOTIZIA

COMMENTI

  • marco ricci 27/06/2014 18:18

    Come vorrei poter diventare cittadino inglese...!!! E poter sfanculare quell'ammasso di inettitudine del carrozzone europetta....