Ue: Italia, crescita moderata nel 2010 e 2011, deficit/Pil al 3,5% nel 2012

Inviato da Luca Fiore il Lun, 29/11/2010 - 12:29
Nelle sue stime di autunno la Commissione Ue ha rivisto le stime per il nostro Paese, portando il dato relativo la crescita 2010 e 2011, definita "moderata", all'1,1%, che salirà all'1,4% nel 2012. Il dato 2012 sarà inferiore di circa mezzo punto rispetto alla media dell'Eurozona. In crescita le stime per l'andamento del debito/Pil, che per quanto riguarda il 2010 passano dal 118,2 al 118,9% mentre nel caso del 2011 dal 118,9 salgono al 120,2%.

Il deficit/Pil è visto in calo dal 5% di quest'anno al 4,3% del 2011 al 3,5% del 2012. L'inflazione è attesa all'1,8% l'anno prossimo ed all'1,9% nel 2012 mentre la disoccupazione è vista all'8,3% nel 2011 ed all'8,2% nel 2012.
COMMENTA LA NOTIZIA