Ucraina: trovato accordo per risoluzione crisi, ma S&P taglia il rating

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 21/02/2014 - 09:11
Accordo trovato per la risoluzione della crisi in Ucraina. Lo ha annunciato una breve nota stampa del governo ucraino, diffusa questa mattina. I negoziati iniziati ieri e durati tutta la notte tra il presidente dell'Ucraina, Viktor Yanukovich, il leader dell'opposizione, i rappresentanti europei e russi per fermare le proteste sono finiti. La firma dell'intesa, il cui contenuto non è stato al momento svelato, è prevista alle 12.00 in Ucraina (le 11.00 in Italia) nella sede dell'amministrazione presidenziale. Secondo alcune indiscrezioni di stampa locali, l'accordo prevede il voto anticipato e riforme della Costituzione. 

La mossa di S&P
Intanto Standard & Poors ha tagliato di un gradino il rating di lungo termine dell'Ucraina proprio a causa del peggioramento della situazione politica del Paese che starebbe minando la capacità del governo di onorare il suo debito. Secondo S&P il Paese sarebbe vicina al default. L'agenzia di rating ha così portato il giudizio sull'Ucraina a CCC dal precedente CCC+, con outlook negativo, il che fa presupporre un possibile nuovo downgrade nel medio termine.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA