1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Ucraina e dati macro penalizzano le borse del vecchio continente

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il riaccendersi delle tensioni in Ucraina e dati macro sotto le stime zavorrano la seduta dei listini europei. Per quanto riguarda il fronte geopolitico, è di questa mattina la notizia che l’Ucraina ha iniziato un’operazione militare, definita di “anti-terrorismo”, nella regione orientale di Donetsk, ai confini con la Russia.

Indicazioni sotto le stime dai dati relativi il mercato del credito cinese, l’indice Zew tedesco (43,2 punti ad aprile) e dai dati statunitensi relativi il manifatturiero dell’area di New York e l’andamento del comparto immobiliare misurato dall’indice Nahb (1,3 e 47 punti). Completa il quadro l’inflazione a stelle e strisce, salita all’1,5% a marzo (consenso +1,4%).

A Londra il Ftse100 ha terminato in calo dello 0,64% a 6.541,61 mentre Ibex e Cac40 hanno rispettivamente lasciato sul parterre lo 0,83 e lo 0,89 per cento fermandosi a 10.103,5 e a 4.345,35. La performance peggiore è stata registrata dal Dax, arretrato dell’1,77% a 9.173,71 punti.

Domani focus sui dati cinesi relativi il Prodotto interno lordo, le vendite al dettaglio e la produzione industriale.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …