1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

Ubs: nella prima parte del 2010 si vedranno appieno gli effetti di piano riduzione costi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Per vedere appieno gli effetti positivi del piano di riduzione dei costi operato da Ubs bisognerà attendere il 2010. Lo rimarca il colosso bancario elvetico che oggi ha riportato una perdita trimestrale di 564 mln di franchi svizzeri. La guidance del gruppo prevede nei prossimi trimestri, in particolare nel 2010, ulteriori progressi che tuttavia dipenderanno dal mercato e da altri fattori. La prima parte del 2010 dovrebbe quindi riflettere appieno l’impatto della riduzione dei costi operata nel 2009. Nel dettaglio Ubs si aspetta una ripresa immediata negli afflussi di patrimoni dalla clientela e l’impatto dei bassi tassi d’interesse sui ricavi da interessi attivi netti continua a penalizzare i ricavi, specialmente per Wealth Management & Swiss Bank. L’Investment Bank dovrebbe continuare a migliorare con l’avvicinarsi del 2010, “ma i risultati della divisione per il quarto trimestre molto probabilmente rispecchieranno il fatto che la ripresa sia ancora agli inizi”. Infine, Ubs si aspetta nuovi oneri da crediti propri nel quarto trimestre, in seguito all’ulteriore restringimento dei propri spread creditizi.