1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

UBS: ecco l’effetto choc che vittoria Le Pen avrebbe sull’euro e l’azionario europeo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

UBS presenta il suo outlook sui mercati in caso di vittoria, alle elezioni presidenziali francesi, della leader del Front National Marine Le Pen. In realtà lo strategist della banca Lefteris Farmakis fa notare che, in base ai sondaggi, Le Pen non dovrebbe vincere al secondo turno delle elezioni.

Tuttavia, la possibilità a suo avviso, deve essere presa in considerazione. 

“Noi abbiamo fatto una distinzione tra due casi: quello in cui un evento sistemico di confusione in Eurozona abbia ripercussioni a livello globale, e un altro in cui l’effetto sia invece contenuto e localizzato (per esempio, grazie all’aiuto che arriva dalla Bce).

Nel primo caso, UBS ritiene che l’euro potrebbe crollare fino a -10%, l’Eurostoxx -indice di riferimento dell’azionario europeo – fino a -35% e i bond europei high yield fino a -17%. A subire le conseguenze di una vittoria di Le Pen, continua UBS, sarebbero anche i mercati azionari emergenti, mentre il dollaro si apprezzerebbe del 4% circa.

Nel caso in cui, invece, “si verificasse uno shock localizzato, sarebbero gli asset dell’Eurozona (azionario, credito ed euro) ad accollarsi il peso. Tuttavia, anche i rendimenti decennali dei Treasuries Usa e gli asset dei mercati emergenti potrebbero essere colpiti in modo significativo”.

Oltre agli scenari illustrati in caso di vittoria di Le Pen, UBS oggi ha lanciato anche un avvertimento, tramite lo strategist Julian Emanuel.

Emanuel, stando a quanto riporta Cnbc, ha lanciato un alert agli investitori, consigliando di non puntare troppo sull’azionario, alle valutazioni correnti. A suo avviso, infatti, l‘azionario potrebbe subire un calo del 5-10%, dal momento che le quotazioni sono elevate.