1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ubi: stima utile netto 2009 ridotta per effetto eventi esterni e straordinari

QUOTAZIONI Ubi Banca
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel nuovo piano industriale di Ubi Banche, l’utile netto 2009 è stato fissato a 1,3 miliardi di euro, inferiore alle stime degli analisti e a quelle precedentemente presentate nel piano preliminare di novembre. Il motivo? “Sono stati considerati fattori esterni e straordinari”, ha spiegato Giampiero Auletta Armenise, ceo di Ubi durante la presentazione del piano industriale 2007-2010 attualmente in corso. In particolare, tra i fattori esterni viene considerato l’impatto negativo, per 35 milioni, della regolamentazione sulla tassa dei massimi prelievi, per altri 13 milioni ha inciso la disposizione dell’Antitrust di chiudere 60 filiali e bloccare l’apertura di 80 nuove filiali e infine per un importo negativo di 10 milioni ha inciso la legislazione che riguarda i fondi. A questo si aggiungono i fattori straordinari alla gestione, in cui si individua un impatto negativo per 5 milioni legato ai costi d’integrazione e, per 17 milioni, riguardante più basse sinergie stimate nel 2009.