Ubi, compiuto il ritracciamento riprende la via del long

Inviato da Riccardo Designori il Ven, 28/01/2011 - 11:45
Quotazione: UBI BANCA
La forza mostrata in questo primo scorcio di 2011 dal settore bancario ha fatto da traino anche alle azioni di Ubi. Dai minimi dello scorso 11 gennaio i titoli hanno infatti messo a segno un progresso di quasi 23 punti percentuali, recuperando a livello grafico le violazioni avvenute in precedenza delle trendline rialziste di medio e lungo periodo. La prima è stata tracciata con i minimi crescenti del 30 novembre e del 20 dicembre, la seconda con quelli del 7 giungno e del 12 novembre. La correzione degli ultimi giorni sembra infatti aver trovato al momento un valido supporto proprio nel test di dette trend. Unendo a questo l'engulfing bullish lasciato in eredità di ieri è dunque possibile implementare una nuova strategia rialzista che punti dapprima a raggiungere le resistenze statiche di area 8 euro e successivamente a centrare il target di 8,14 euro ottenuto estendendo al rialzo il doppio minimo tracciato tra il 22 novembre e il 19 gennaio. Ulteriore forza peraltro dovrebbe giungere con la violazione della trendline ribassista, avvenuta il 24 gennaio, disegnata con i top decrescenti 29 luglio e del 20 ottobre. Acquisti in prossimità di 7,20 euro vedono lo stop al cedimento di 7,07 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA