1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ubi Banca tratta in esclusiva con Pop. Vicenza per la cessione di 61 sportelli a 488 mln

QUOTAZIONI Ubi Banca
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Per Ubi Banca trattative esclusive con Banca Popolare di Vicenza, che ha messo sul piatto 488 milioni di euro per la cessione di 61 sportelli bancari del gruppo. A renderlo noto tramite una nota stampa è la stessa società presieduta da Emilio Zanetti, che, in ottemperanza alle disposizioni dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) contenute nel provvedimento del 12 aprile, fa sapere che il consiglio di gestione di riunitosi a Milano il 18 settembre ha esaminato le offerte ricevute per l’acquisto di tali sportelli. Questi ultimi, 37 dei quali sono ubicati a Brescia mentre 24 si trovano a Bergamo, presentavano, al 31 dicembre scorso, masse intermediate complessivamente pari a 2.364 milioni di euro, di cui 618 milioni di raccolta diretta, 796 milioni di raccolta indiretta e 950 milioni di impieghi.


Dopo avere preso in esame il parere dell’advisor finanziario Rothschild e di quello legale Chiomenti, Ubi Banca ha selezionato tra i pretendenti Banca Popolare di Vicenza, cui ha concesso un periodo di esclusiva “volto alla finalizzazione degli accordi definitivi, in quanto tale offerta si è rivelata preferibile alle altre per il prezzo offerto e per la conformità alla struttura contrattuale predisposta da Ubi Banca”. Il prezzo offerto dalla Popolare di Vicenza è in linea con le stime degli analisti di Euromobiliare sim, pari a 510 milioni di euro, corrispondenti a 8,5 milioni per sportello. “Il multiplo pagato – spiegano gli esperti della sim milanese – è inferiore a quello ottenuto da Intesa Sanpaolo per gli sportelli recentemente venduti date le minori dimensioni degli sportelli in questione”.

Da ricordare che l’Antitrust il 12 aprile ha chiesto di stipulare i contratti di cessione entro sette mesi dalla data della libera e qindi entro il 12 novembre, nonché di finalizzare la vendita entro 10 mesi, vale a dire entro il febbraio del prossimo anno.


Intanto a Piazza Affari, all’interno di un S&P/Mib 40 che viaggia con decisione in territorio positivo a metà mattina della giornata di scambi infrasettimanali, Ubi Banca non fa eccezione e fa registrare un rialzo del 2% circa, attestandosi a 19,16 euro per azione.

 

(News aggiornata alle ore 10.15)