1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ubi Banca: nuovi target deludono gli analisti, soglia dei 20 euro a rischio -2-

QUOTAZIONI Ubi Banca
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sulla stessa lunghezza d’onda gli analisti di Euromobiliare che comunque giudicano solo “leggermente” inferiori alle attese i target annunciati con l’utile netto 2009 a 1,3 miliardi rispetto agli 1,37 miliardi attesi dalla sim milanese e agli 1,4 miliardi indicati dallo stesso management lo scorso autunno. “La principale differenza con le nostre stime riguarda il costo del personale che dovrebbe crescere (incluse sinergie) dello 0,5% rispetto una nostra stima di -0,5% a causa dell’evoluzione meno favorevole del costo medio. Tra gli altri punti salienti passati sotto la lente da Euromobiliare, i ricavi “core” (margine di interesse e commissioni) sono previsti in crescita del 7% rispetto al +6% stimato da Euromobiliare. Superiore alle attese l’obiettivo di remunerazione degli azionisti con il dividendo per azione che dovrebbe essere di 1,15 euro al 2009 rispetto a 1,10 euro previsto da Euromobiliare e di 1,30 euro al 2010 (1,10). “Con l’introduzione di Basilea 2 il Tier1 dovrebbe salire al 7% determinando un excess capital di 1 miliardo”, sottolinea Euromobiliare che mantiene giudizio “hold” con prezzo obiettivo invariato a 22,4 euro. Hanno invece tagliato il target price gli esperti di Cheuvreux portandolo a 23,5 da 25 euro.