Ubi Banca, il mercato non plaude alle dimissioni a sorpresa di Auletta

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 28/11/2008 - 10:28
Quotazione: UBI BANCA
Cambio ai vertici a sorpresa per Ubi Banca. Giampiero Auletta Armenise lascia l'incarico di amministratore delegato in Ubi Banca, uno degli istituti bancari più solidi per ratio patrimoniali, pur restando nel consiglio di gestione e conservando alcune cariche in società del gruppo. Secondo quanto comunicato dall'istituto bancario in una nota stampa, le deleghe passano nelle mani del direttore generale Victor Massiah, che fa così il suo ingresso nel consiglio di gestione e dal primo dicembre si siederà sulla poltrona di Auletta. I motivi di questo addio? Ufficialmente "ragioni personali e familiari".
Inoltre, il consiglio di gestione di Ubi Banca, in sostituzione di Massiah, ha poi provveduto a nominare direttore Generale di Ubi Banca Riccardo Sora, attuale direttore generale di Banca Carime, e ha designato Raffaele Avantaggiato, attuale condirettore generale di Banca Carime, direttore generale della stessa.

I commenti degli analisti si sprecano. Secondo gli esperti di Merrill Lynch, che mantengono una raccomandazione "neutral" su Ubi Banca, questa notizia potrebbe impattare sul sentiment positivo che il mercato ha nei confronti dell'istituto bancario. "I solidi fondamentali di Ubi - commenta il broker in una nota diffusa questa mattina - rimangono intatti, e crediamo che Massiah abbia le carte in regole e l'esperienza per questo incarico". Da inizio anno a ora, Ubi ha fatto meglio del mercato, una delle migliori banche in Europa. "Crediamo, tuttavia, che la partenza di Auletta possa tentare gli investitori a cambiare idea su Ubi, in scia all'incertezza che ruota attorno al cambio di poltrona. Noi preferiamo Banca Popolare di Milano, che offre un caso di investimento simile a Ubi nei fondamentali".

Sulla stessa lunghezza d'onda Equita. "La notizia delle dimissioni è negativa per il titolo - spiegano gli esperti della Sim milanese - visto il track record dimostrato da Auletta anche nella recente fase di mercato e nelle integrazioni realizzate".
 
E il mercato non ha accolto con favore questo addio. Dopo una partenza in calo di oltre due punti percentuali, il titolo Ubi Banca, uno dei peggiori a Piazza Affari alle spalle di Stmicroelectronics, continua a muoversi in territorio negativo (-1,74% a 11,29 euro per azione).
COMMENTA LA NOTIZIA