1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Ubi Banca, importante riuscire a tenere i minimi a 3,304 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Solo otto bocciati su novanta istituti bancari presi in considerazione. I titoli bancari europei avrebbro dovuto essere sollevati dalla buona riuscita degli stress test. Non sembra essere così. Uno scenario in buona parte già superato limita la valenza delle elaborazioni dell’Eba e le banche soffrono. Soffre anche Ubi Banca, anche se in minor misura rispetto alle colleghe di listino, con un ribasso comunque sostanzioso (oltre il 2%). Rientra in tal modo in gioco il minimo intraday della seduta di martedì scorso, a 3,304 euro, avvicinato dai minimi di oggi a 3,324. La reazione che da quel minimo era scaturita aveva spinto il titolo Ubi Banca fino alla prima resistenza (ex-supporto) a 3,754, area di transito anche della media mobile a 14 giorni. Un quadro grafico che sembra destinato a peggiorare, in particolare se verranno rotti i minimi a 3,304 euro. L’effetto sarebbe una caduta delle quotazioni a 3,19 euro in prima battuta e 3 euro successivamente. La tenuta del supporto potrebbe per contro favorire un rimbalzo verso 3,60 euro, dove discende la trendline ribassista di brevissimo termine tracciabile dai massimi del 5 luglio scorso. La seconda ipotesi trova un tenue sostegno nell’ingresso dell’oscillatore Rsi in area di ipercomprato e nella divergenza rispetto al quadro grafico. Un’ipotesi per i più coraggiosi che potrebbero implementare una strategia al rialzo con ingresso a 3,435 e taget a 3,6 in prima battuta con stop loss su ritorno sotto 3,39 euro.