1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ubi Banca: aumento capitale a sconto 26%, titolo brinda fino a +7% su giudizi analisti

QUOTAZIONI Ubi BancaUnicreditBanco Bpm

L’aumento di capitale ha un valore di 400 milioni, partirà lunedì 12 giugno e si chiuderà in prima battuta il 27 giugno, mentre i diritti di opzione saranno negoziabili fino …

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Boom di buy su Ubi Banca, all’indomani della comunicazione dei dettagli relativi all’aumento di capitale, per un valore di 400 milioni di euro, che prenderà il via lunedì prossimo.

Il titolo, scambiato sul Ftse Mib, beneficia dei giudizi positivi che arrivano dal mondo degli analisti.

Ubi Banca: dettagli aumento di capitale

Sui dettagli dell’operazione di aumento di capitale, Ubi Banca offrirà ai suoi azionisti sei azioni nuove ogni 35 possedute, per un totale di 167 milioni di nuove azioni. Il prezzo, fissato a 2,395 euro, è a sconto del 26,1% sul Terp (prezzo teorico ex-diritto) delle azioni Ubi Banca, calcolato sulla base del prezzo ufficiale di Borsa del 7 giugno 2017.

Il motivo del rally del titolo a Piazza Affari si spiega con il fatto che, secondo diversi broker, lo sconto del 26,1% è decisamente inferiore rispetto agli sconti relativi agli aumenti di capitale lanciati da altre banche italiane. Gli esperti di Banca Imi, per esempio, che confermano un rating “buy” su Ubi Banca e un target price a 3,6 euro, fanno notare che nel caso dell’aumento di capitale di Banco Popolare, lo sconto era stato del 29,3%. UniCredit aveva poi lanciato un aumento di capitale a sconto di ben il 38%.

Ubi Banca: titolo +46% negli ultimi sei mesi

Fiduciosi anche gli analisti di Equita, che hanno rivisto al rialzo il giudizio sul titolo a “buy”.

L’aumento di capitale partirà dunque lunedì 12 giugno e si chiuderà in prima battuta il 27 giugno, mentre i diritti di opzione saranno negoziabili fino al 21 giugno.

Alle 12.15 circa ora italiana, a fronte di un indice Ftse Mib che rivela un trend piatto, il titolo Ubi banca balza del 5,23%, a 3,582 euro, ma durante la mattinata è volato fino a +7% circa, testando il massimo intraday a 3,668 euro. In un mese il titolo ha riportato un trend negativo, con una perdita superiore a -10%, ma negli ultimi sei mesi ha fatto oltre +46%.