1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tutto pronto per le nozze Areva-Alstom

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Monsieur le Président Sarkozy avrebbe detto sì al matrimonio da 40 miliardi di euro tra il numero uno mondiale dell’industria nucleare Areva e il gruppo di energia e trasporti Alstom. Lo sostiene il quotidiano parigino Les Echos, secondo cui anche se tutte le opzioni restano aperte per assicurare un futuro del nucleare in Francia, la pista delle nozze sarebbe però la più sostenuta. Questa soluzione porterebbe infatti alla nascita di un gruppo controllato da una holding in cui lo Stato francese sarebbe il primo azionista con un 30% detenuto dal Cea ossia il Commissariato per l’energia atomica e un 5% detenuto direttamente. Gli analisti di Cheuvreux si chiedono però se sia davvero partita questa “riorganizzazione di Stato del nucleare e dell’energia in terra francese” perché il quotidiano non riporta valutazioni precise. Tra gli ostacoli da superare resta tra l’altro l’ostilità di Siemens, che è presente con il 34% nella filiale dei rettori, Areva NP, al progetto che rafforzerebbe il suo rivale Alstom. A detta del broker la posizione ostile del gruppo tedesco non sarebbe però tale da riuscire a bloccare il progetto di matrimonio di Areva anche perché – sottolineano alla merchant bank – “Siemens potrebbe diventare un azionista a un livello diverso dall’attuale nella riorganizzazione ventilata o semplicemente avere un accordo di cooperazione commerciale con lo specialista nucleare”.