Turismo: estate fiacca per gli stabilimenti balneari, solo 31% italiani andrà in vacanza (consumatori)

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 01/08/2014 - 13:15
Si conferma un'estate difficile per il turismo in Italia con spiagge ancora poco affollate. La crisi ed il calo verticale del potere di acquisto delle famiglie porterà quest'anno solo una percentuale esigua di italiani a concedersi la tradizionale vacanza estiva di almeno una settimana. I dati a consuntivo rilevati dall'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori attestano infatti che solo il 31% degli italiani (pari a circa 18,6 milioni di cittadini) è in partenza per le vacanze estive.
Federconsumatori rimarca come la crisi ed il forte calo delle presenze nel settore turistico hanno determinato, quest'anno, un aumento medio del 3% dei servizi balneari un dato contenuto, ma comunque inaccettabile, che non fa altro che alimentare la forte contrazione della domanda turistica iniziata in questi anni, chiaro specchio del disagio economico degli italiani. Il numero di cittadini che vanno in vacanza è passato da 29,4 milioni nel 2008 a 18,6 milioni stimati nel 2014. "Il rilancio di tale comparto rappresenta un'enorme opportunità di crescita occupazionale e di sviluppo." - dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef.
COMMENTA LA NOTIZIA