1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Turchia: Ankara tiene testa al temporale (Fondionline.it)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La forte instabilità politica non compromette i buoni risultati conseguiti dalla Turchia sul fronte economico.
L’economia turca continua a vivere una fase di consolidamento. Le previsioni indicano che nel 2007 la crescita del Pil si attesterà al 5% con un tasso di inflazione sotto controllo e buone chance di trasformarsi in uno dei paesi capaci di calamitare elevati flussi di investimento dall’estero. Una stabilità che ha retto a margine dell’incertezza sul fronte politico, ma che gli Organismi internazionali hanno collegato alla speranza della rielezione dell’AKP, la formazione politica al governo.
Il Fondo Monetario Internazionale e l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico enfatizzano il buon momento turco e i progressi realizzati negli ultimi cinque anni. Secondo il FMI, l’economia del paese eurasiatico dovrebbe crescere del 5%, mentre per l’OECD la variazione del Pil sarà del 5,7%. Ricordiamo che il Pil turco è cresciuto ad una media annua del 7,5% dal 2002, chiudendo il 2006 in progresso del 6%. (segue).