1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Turchia: Ankara tiene testa al temporale (Fondionline.it) -3

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Allo stesso modo, indicatori economici solitamente sfavorevoli (inflazione) sembrano essere sotto controllo. Nel 2006, l’indice che misura la variazione dei prezzi al consumo ha raggiunto il 9,6% (uno dei tassi più elevati del decennio). Tuttavia, il Governo ha indicato che tale cifra potrebbe ridimensionarsi fino all’8% e al 4% entro la metà del 2008. La dinamica dei prezzi è legata agli elevati tassi di interesse (attualmente fermi al 17,5%, ma che secondo l’OECD dovrebbero posizionarsi al 12% alla fine del 2008).
La disoccupazione continua a rappresentare il grande problema del Governo. Il tasso dei non occupati è calato dal 10,1%del 2003 fino al 9,9%, e secondo le previsioni dell’OECD dovrebbe attestarsi al 9,6% entro il 2008. E questo senza contare l’enorme fascia di lavoratori che operano nel settore informale. Fino a questo momento le politiche anti- disoccupazione sono state fallimentari. Il Fondo Monetario Internazionale ha invitato il governo turco a trovare formule adatte alla soluzione del problema della disoccupazione e del lavoro nero, richiamando l’attenzione anche su altri problemi: il deficit energetico. A cura di www.fondionline.it