1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ttip: per il tedesco Gabriel è “fallito de facto”, il 22 settembre riunione dei ministri del Commercio Ue

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ieri il ministro dell’Economia di Berlino, Sigmar Gabriel, ha definito “fallito de facto” il famoso trattato Ttip, che dovrebbe regolare i negoziati di libero scambio fra Stati Uniti d’America e Unione Europea.

Secondo il ministro teutonico il fallimento dipenderebbe dalla “esose” richieste da parte degli States, che sposterebbero gli equilibri del trattato a favore di questi ultimi.

Tuttavia stamanje, quando le dichiarazioni del ministro Gabriel, sono apparse sui maggior quotidiani del Vecchio Continente, l’esecutivo comunitario non ha tardato a rispondere.

Il portavoce della Commissione Margaritis Schinas ha infatti ribadito che “Anche se i negoziati sul commercio richiedono tempo, siamo ancora in ballo al momento e la Commissione sta facendo progressi sul Ttip”.

Ricordiamo che le trattative sul negoziato seguono da circa tre anni, e tra le due parti in gioco, Usa ed Ue, rimangono ancora molti interessi divergenti.

I timori principali che provengono dall’unione Europeo sono collegati al possibile eccessivo sbilanciamento a favore della forze delle multinazionali, che andrebbe a scapito degli interessi di lavoratori e consumatori.

Altro tema particolarmente tenuto in considerazione dalla Commissione Ue è anche quello della sicurezza ambientale. In ogni caso il prossimo 22 settembre si terrà a Bratislava un summit fra tutti i ministri del Commercio Ue che discuteranno sulle questioni di salute, protezione sociale e concorrenza.