1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Trump presidente, volatilità sui mercati ma niente panic selling

QUOTAZIONI Salini Impregilo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Donald Trump è il 45° presidente degli Stati Uniti. Questa notizia ha accompagnato il brusco risveglio degli investitori europei e delle principali piazze finanziarie. La diffusione dei primi sondaggi ha inizialmente alimentato un sell-off che ha riportato alla mente quello del 27 giugno avvenuto in seguito al referendum britannico sulla Brexit. Tuttavia le dichiarazioni a caldo del Tycoon hanno mostrato un neo presidente più aperto al dialogo con gli avversari e gli analisti hanno guardato anche ai risvolti positivi che le sue politiche economiche potrebbero apportare ad alcuni comparti.

In questo quadro Piazza Affari ha recuperato rispetto alla correzione ribassista iniziale, con il FTSE Mib che è andato a chiudere in area 16.799,85 punti a -0,10%. Fra i migliori titoli si annoverano quelli del comparto oil. Tenaris ha chiuso in rialzo del +6,51% a 13,74 euro mentre Saipem ha portato a casa un guadagno del 5,74% a 0,39 euro. Secondo gli analisti le politiche che il Tycoon vorrebbe mettere in atto andrebbero in direzione di una maggiore autonomia Usa anche per quanto riguarda la produzione di greggio. Tali misure andrebbero a favorire i produttori di shale oil americano e le aziende come Tenaris che operano e registrano parte del proprio fatturato negli States.

Ben comprati anche i titoli del settore costruzioni e cementifero. Secondo molti analisti gli importanti stimoli fiscali e la spinta propulsiva al settore delle infrastrutture promessa dal Tycoon andrebbero a favorire le molte azione estere che operano sul mercato a stelle e strisce. Fra i più tonici dell’intero listino milanese figura Salini Impregilo, il cui titolo è letteralmente impennato del 7,70% a 2,63 euro. “Gli Stati Uniti rappresentano il mer-cato più attivo in questo momento grazie al vasto programma che si prevede ingenti fondi per rimodellare strade, ponti, sistemi ferroviari, infrastrutture idrauliche” ha affermato Pietro Salini, amministratore delegato del gruppo. Maglia rosa del listino, per gli stessi motivi sopra elencati, Buzzi Unicem che ha chiuso a 19,46 euro in rialzo del 7,99%.

Sul fronte dei ribassi sono stati penalizzati dal sell off la matricola Italgas, -7,51% a 3,55 euro, e Snam che lascia sul parterre il 4,48% a 3,75 euro.