Tronchetti: Telecom, "in Brasile i giochi sono chiusi"

Inviato da Laura Vezzoli il Mer, 26/07/2006 - 08:31
Quotazione: TELECOM ITALIA
La cessione di Brasil Telecom con un riposizionamento in Francia e Germania e i ricavi del primo semestre 2006 in crescita del 5,6% a 15,3 miliardi. Questi i temi centrali affrontati dal presidente Marco Tronchetti Provera in occasione della presentazione dei conti di Telecom Italia. Il gruppo telefonico ha sofferto ieri a Piazza Affari e dopo essere sceso di oltre il 3,5% ha chiuso in rosso del 2,65%. A pesare sull'andamento del titolo sono stati i risultati semestrali, che hanno evidenziato un calo dei margini con un ebit a -4,5% rispetto al 2005 e un aumento dell'indebitamento da 39,04 a 41,31 miliardi. Tronchetti Provera ha comunque confermato l'obiettivo di 38 miliardi di indebitamento a fine anno. Il timoniere di Telecom ha poi affrontato il capitolo Brasile, dove, ha affermato, "i giochi sono chiusi". La vendita della partecipazione in Brasil Telecom, già allo studio di Jp Morgan, non dovrebbe quindi tardare. Restano alte invece le attese di crescita su Tim Brasile. "Prevediamo un incremento dei ricavi del 24-25% entro la fine dell'anno" ha detto l'ad Riccardo Ruggiero.
COMMENTA LA NOTIZIA