1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tronchetti: “Il controllo non cambia, Murdoch non entrerà in Olimpia”

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

All’indomani del riassetto Telecom targato Tronchetti Provera, il numero uno della Bicocca si trova sotto il fuoco della polemica. Il piano approvato non è piaciuto al governo.Marco Tronchetti Provera è allora intervenuto nuovamente nel corso della conference call di Pirelli parlando in primis della catena di controllo: “Abbiamo dei patti con i Benetton. Manterremo un controllo congiunto di Olimpia”, la cassaforte che detiene il 18% di Telecom Italia. D’altra parte lo stesso Gilberto Benetton aveva anche sottolineato l’intenzione di investire maggiormente nelle telecomunicazioni. Capitolo Murdoch. Il progetto di creare una media company non è affatto legato all’ingresso del magnate australiano nel capitale di Olimpia. “Non c’é nulla che riguardi l’ingresso di NewsCorp in Olimpia”, ha tagliato corto Tronchetti Provera. Infine il tema caldo del riassetto: Tim. “Stiamo creando due nuove società, ma non c’é alcuno spin-off delle azioni” ha ribadito il presidente di Pirelli e Telecom, replicando a un analista che chiedeva del possibile passaggio delle società del gruppo nelle mani di nuovi azionisti a seguito del riassetto varato ieri. “Il riassetto riguarda solo la creazione di due società. E’ un modo per essere più competitivi e godere di maggior flessibilità finanziaria”, ha aggiunto Tronchetti Provera. Nessun mandato per la cessione della telefonia mobile, ha ribadito ieri una nota di Telecom Italia, né tanto meno è arrivata alcuna offerta per rilevare le attività mobili italiane o estere.