1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Trimestrali e dati macro spingono le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I listini europei mettono da parte le tensioni in arrivo dall’Ucraina chiudendo la seduta in territorio positivo. Nella seconda parte le piazze finanziarie del vecchio continente hanno capitalizzato i numeri trimestrali di Goldman Sachs e Morgan Stanley e le indicazioni arrivate dal fronte macro a stelle e strisce.

Nella settimana al 12 aprile le nuove richieste di sussidio di disoccupazione sono salite meno del previsto da 302 a 304 mila unità (consenso 315 mila) mentre l’indice Philadelphia Fed, che misura l’andamento dell’attività manifatturiera del distretto, ad aprile è passato da 9 a 16,6 punti (attese a 9,6 punti).

A Madrid l’Ibex ha evidenziato un incremento di un quarto di punto percentuale (+0,24%) chiudendo a 10.292,4 punti, il Cac40 ha segnato un +0,59% portandosi a 4.431,81 e il Ftse100 grazie a un +0,62% si è spinto a 6.625,25 punti. Incremento di un punto percentuale per il Dax (+0,99%) che ha terminato a 9.409,71.