Trimestrale in linea con le attese per General Electric

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Continua il valzer delle trimestrali negli Stati Uniti. Oggi, è stato il turno di General Electric (GE) che ha archiviato il primo trimestre dell’esercizio registrando un incremento dell’utile netto pari al 2% a quota 4,51 miliardi di dollari, 44 centesimi per azione, in rialzo del 10% rispetto ai 4,44 miliardi di dollari, 42 cents ad azione, del stesso periodo dell’anno precedente.


Segno positivo, per il colosso a stelle e strisce, anche sul fronte dei ricavi che sono cresciuti del 6%, passando a quota 40,19 rispetto ai 38,03 miliardi di dollari registrati nel 2006. In rialzo, soprattutto, la redditività dei servizi finanziari che ha toccato quota +16%, riflettendo le linee strategiche di crescita e gli effetti netti delle acquisizioni del gruppo statunitense.
Per quanto riguarda la liquidità di cassa generata dalle attività del big americano nei primi tre mesi del 2007 è stata pari a 7,4 miliardi di dollari, in progresso del 10% contro i 6,7 miliardi messi a segno dodici mesi fa.
Un aumento dei profitti, registrato nel primo trimestre, che ha coinvolto, dal punto di vista della redditività, tutte le divisioni del gruppo (con i comparti finanziari e le infrastrutture in testa), ma che non visto protagonista GE Industrial, penalizzata dal business di GE Plastics.
Risultati che non hanno deluso le aspettative degli analisti e della comunità finanziaria che si attendevano mediamente un utile per azione pari a 44 cents per quanto riguarda i ricavi pari a 39,82 miliardi di dollari.

“Ci attendiamo di continuare su questa strada, con guadagni a doppia cifra e cercando di aumentare i margini e i rendimenti nel corso del 2007.” Parola di Jeff Immelt, presidente e amministratore delegato di GE. Per quanto riguarda le previsioni future, il numero uno di General Electric stima un utile per azione (Eps) di 52-54 centesimi a titolo, con una crescita pari all’8-13%. Mentre per l’intero 2007 – come si legge nel comunicato diramato dalla società – l’Eps, sempre in linea con le attese, è visto a 2,18-2,23 dollari, in progresso del 10-12%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
TRIMESTRALI USA

Mattel: numeri trimestrali peggiori del previsto, -6,6% nel pre-mercato

Tonfo nel pre-mercato di Wall Street per il titolo Mattel, in rosso del 6,58%. Il colosso californiano produttore di giocattoli ha terminato gli ultimi tre mesi con un rosso per azione di 32 centesimi, contro i -17 stimati dagli analisti.

In calo …

TRIMESTRALI USA

General Electric: utile e fatturato sopra le stime nel Q1

+0,2% nel pre-mercato di Wall Street per il titolo General Electric dopo la presentazione dei conti trimestrali. Il conglomerato ha terminato il primo trimestre con un utile di 619 milioni di dollari, contro i -61 milioni di anno fa.

Al netto del…

TRIMESTRALI EUROPA

Philips Lighting: i conti trimestrali sostengono il titolo

Segno più ad Amsterdam per il titolo Philips Lighting che grazie a un +3,33% si porta a 27,9 euro. La società nata lo scorso anno dallo spin-off da Philips ha annunciato di aver chiuso l’ultimo trimestre con un Ebita “adjusted” in aumento del 17% a …

TRIMESTRALI USA

Visa: -75% per gli utili trimestrali, +2,1% nel pre-mercato

+2,1% nel pre-mercato di Wall Street per il titolo Visa nonostante un calo degli utili del 75% negli ultimi tre mesi. Nel secondo trimestre fiscale, il colosso delle carte di credito ha guadagnato 430 milioni di dollari, contro gli 1,71 miliardi di 1…